S. Maria degli Angeli e dei Martiri
Home | Menu Eventi
ANSA
  Le porte di bronzo di Mitoraj a Santa Maria degli Angeli

(ANSA) - ROMA, 17 FEB - Sono del grande scultore polacco Igor Mitoraj le nuove porte in bronzo della Basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri, a Roma, che verranno inaugurate il 28 febbraio alla presenza delle autorita' religiose, del Presidente del Senato Marcello Pera, del ministro dei Beni-attivita' culturali Rocco Bottiglione, di quello per le Attivita' produttive Claudio Scajola, del Sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei Ministri Gianni Letta e del Sindaco Walter Veltroni. L'opera monumentale, che arriva a Roma il 20 febbraio da Pietrasanta, dove Mitoraj vive e lavora per la maggior parte dell'anno, Ŕ stata commissionata piu' di due anni fa dalla Diocesi di Roma e dal monsignor Renzo Giuliano, rettore da quindici anni della Basilica, che si conferma uno dei sacerdoti maggiormente attenti al dialogo con l'arte contemporanea. Non a caso a Santa Maria degli Angeli e dei Martiri sono gia' state inserite diverse importanti opere di artisti del XX secolo, come l'altare maggiore, che Ŕ la Deposizione di Umberto Mastroianni.L'intera iniziativa ha ricevuto il patrocinio del Senato della Repubblica, del Vicariato di Roma, del Ministero per i Beni e le Attivita' culturali | Soprintendenza per i Beni Architettonici e per il Paesaggio di Roma, oltre che del Comune ed Ŕ stata realizzata in collaborazione con Finmeccanica (gia' sponsor della Dea Roma, sempre di Mitoraj, installata sul lungotevere). Le nuove porte bronzee (che saranno presentate alla stampa il 27 febbraio), sono ciascuna delle dimensioni di tre metri di larghezza per sei metri e mezzo di altezza e un peso di tre tonnellate e vanno a colmare una lacuna della Basilica, nell'antichita' sede delle Terme di Diocleziano e nel '500 trasformata in chiesa da Michelangelo. Infatti le due porte attuali (ognuna a due ante) sono in legno e di nessun valore artistico, installate negli anni '50 e ormai in cattivo stato di conservazione. Ma, osserva mons. Renzo Giuliano, "le porte hanno un alto valore simbolico evangelizzante e per tale motivo necessitano di una voce alta e potente d'arte per significarle la sua capacita' di rivelazione di una visione trascendente, atta a chiamare sensibilmente l'uomo alla sua realta"'. I temi a cui Mitoraj si Ŕ ispirato per questa importante opera sono l'Annunciazione e la Redenzione. La porta di sinistra (per chi guarda da Piazza della Repubblica) raffigura un angelo posto in alto e Maria in ascolto, mentre sullo sfondo s'intravede lo spazio del mondo. Figure sparse, sole teste, a volte bendate, rappresentano invece gli angeli. La porta sulla destra, quella della Redenzione, simbolizza il Cristo Risorto, che Ŕ rappresentato da una figura segnata nel corpo dalla croce. Anche qui figure sparse rappresentano i martiri, richiamando anche in questo caso la denominazione della Basilica. Nelle lastre morsurate dell'interno sono infine raffigurati i quattro Arcangeli. Il processo creativo e il lavoro di Igor Mitoraj, sara' documentato in una mostra, che raccogliera' i disegni e i bozzetti del maestro ed offrira' la possibilita' di toccare con mano le figure che sono posizionate sulle Porte ad un'altezza irraggiungibile. Il catalogo dell'esposizione, allestita nella Navata della chiesa e aperta al pubblico fino ad aprile 2006, Ŕ stato realizzato da Il Cigno G.G. Edizioni e raccoglie i contributi di Marco Di Capua, Tahar Ben Jelloun, Carlo Chenis, mons. Renzo Giuliano e Guido Mazzotta.(ANSA).

Page Made by Big Ben. This work is copyright. Read copyright for details. Powered by Cometa Comunicazioni e Associazione Davide.it Onlus. Sito amico di davide.it per la tutela dei minori. Ultima modifica del 22/02/2006

Santa Maria degli Angeli Roma